lunedì 12 settembre 2016

Conferenza a Lucca


Sabato, alle ore 16,30 , presso la sala del ristorante "Il Granaio", loc. Acquacalda, San Pietro a Vico, Lucca, si è svolta una conferenza organizzata dal movimento " Monarchici Federalisti".  Coordinato i lavori il  Cav. Mauro Mazzoni., I temi trattati ," Storia - Politica - referendum costituzionale per il no" . Mazzoni ringraziava il numeroso pubblico, di commercianti, avvocati, medici, politici , sindacalisti, forze armate e associazioni.. Queto il discorso di apertura del Cav. Mazzoni, che ha voluto fare  chiarezza, nel variegato mondo Monarchico Italiano. Sostenendo, quale  Re oggi in Italia? citando varie dinastie è arrivato alla conclusione che sosterremo il Re che si proporrà, chiaramente che abbia programmi e un' idea per risanare questa Italia.
Le divisioni dinastiche creano una situazione per non stare uniti, ed  essere piu forti sul piano operativo.
I Monnarchici sono presenti in tutte le regioni con club Reali consultabili con siti riviste giornali conferenze inizziative, tante, con finalita benefiche , vedi caso recente il terremoto.Il Cav.Mazzoni ha spiegato chi sono gli iscritti: nobili, industriali, giornalisti, giudici ,operai, lavoratori privati e dipendenti pubblici, disocuppati studenti e molti giovani..Ci sono poi anche tanti movimenti politici monarchici che si sono presentati in varie tornate elettorali in tante regioni, l' associzione importante "Guardie d'Onore al Pantheon" di Roma con migliai di iscritti
Allla domanda di uno spettatore: i voti,  monarchici, tutti uniti, quanti sarebbero?  Tanti,molti, una cifra importante ,  ha  risposto il Cav. Mazzoni..Inizia la conferenza il Dott  Luciano Cini storico e scrittore con un linguaggio puro e sintetico ha definito il passaggiodalla  nobilta alla borghesia citando i vari nobili lucchesi famosi per le loro attivita come il commercio della seta , interviene il Dott Lorenzo Puccinelli Sannini, socio istituto storico lucchese, menbro del Cesi e segretario associazione Italia Domani con relazione del significatodel 68, piccola introduzione al libro del Prof. Dott. Carlo Vivaldi Forti, dal titolo "Ricordi e riflessioni" di un sessantottino di destra, università di Trento, proseguirà parlando delle sue esperienze e ricordi, avendo conosciuto da studente i personaggi delle prime brigate rosse, tracciando la nascita del "68 con  tutte le problematiche di quel periodo, sottolineando che la destra come movimento non capi il messaggio giovanile per un confronto. Il quarto oratore, Avv. Antonio Pulcini, capo di gabinetto della segreteria del Senatore Domenico Scilipoti  Isgrò, FI, presidente forum nazionale anti usura bancaria, dirigente Romano del partito di Forza Italia, coordinatore  nazionale di forza Italia, per la tutela dei consumatori e dei cittadini. Nel suo intervento ha parlato, del clima di mani pulite, all' attuale governo Renzi, e sottolineato i tre governi illegitti, non votati dal popolo sovrano, ha spiegato perchè il cittadini devono votare no al referendum costituzionale, perchè  in caso di vittoria per il si, ci sarebbe uno strvolgimento del Senato.  Prenti alla conferenza, commercianti e imprenditori, l' Avv. Pulcini, ha dato nozioni e spiegazioni su usura bancaria, tasse, e burocrazia. Chiusa la conferenza con l' intervento del Sindaco, Dott. Alberto Ferrini, Sindaco di Castelnuovo Val di Cecina ( Pi) Lista Civica. Ha spiegato tutte le potenzialità del suo territorio, primo fra tutte, le risorse del sottosuolo per l' utilizzo dell' energia. Beneficiando cosi tutti i cittadini. Con un passaggio anche sul  patto di stabilità, che penalizza, il comune, nonostante di cisiano risorse economiche bloccate. Un passaggio anche sull' immigrazione, citando un episodio  recente che il suo comune ha dovuto affrontare.  Dal pubblico, si è presentato il Dott. Felice Marra, Presidente Nazionale dell' associazione "3G" radicata in tutta Italia, e sostenendo che in una societàdove si parla di rottamazione il punto cardine dell' associazione è l' antirottamazione, la valorizzazione degli over60, con tutti i suoi pregi, esperienze, valori. Il Cav. Mazzoni, dichiarava, un accorato appello all' Avv. Antonio Pulcini, che si promuova presso la segreteria del Senatore Domenico Scilipoti Isgrò, una interpellanza presso il senato per sapere se i fondi per i disabili sono bloccati. Conclusioni con saluti ed applausi dei presenti.

giovedì 30 giugno 2016

L' Impero Romano d' Oriente a Ravenna

Mauro Mazzoni ha condiviso il post di Antonio Baldino.
Adesso ·
Antonio Baldino Buonasera Signore e Signori,
questa sera diamo un'occhiata alle nostre eccellenze italiane.
L'Impero Romano d'Oriente fisso' a Ravenna la sua luminosa capitale. La basilica di San Vitale e la chiesa di Sant'Apollinare sono i principali monumenti artistici di Ravenna. Entrambe le basiliche sono decorate con mosaici in gran parte ben conservati. Fra le sue mura termino' nel 1321 il viaggio di Dante. Nel 1900 Ravenna sedusse Gabriele D'Annunzio che la definì la città del silenzio. Anche Eugenio Montale scriverà alla città nuovi versi immortali. Ravenna e' capitale di tradizione Toscana . Sono presenti le opere dei metafisici pittori della scuola di Rimini, allievi di Giotto. Ma a Ravenna non esiste soltanto l'arte. Esiste una classe di imprenditori audaci e intelligenti. Esiste la Micoperi che è un colosso di fama mondiale specializzato in soluzioni sottomarine. L'azienda è' riuscita a raddrizzare il relitto della Vosta Concordia. Le ceramiche Gatti sono prodotte da sempre con la ricetta messa a punto dal fondatore. L'arte della maiolica e' antica, risale al medioevo e nei secoli si sono raffinate le tecniche. La Zerbina di Cristina Geminiani seleziona e produce vini di eccellenza che esporta in tutto il mondo. La Wasp di Moretti ha prodotto la stampante 3 D più grande al mondo, alta 12 metri. La Comecer diretta da una brillante quarantenne, Alessia Zanelli installa negli ospedali di 100 paesi le macchine per produrre farmaci nucleari. Ora punta sulle staminali. E sul rispetto dell'ambiente fanno scuola la salina pubblica di Cervai che è diventata un parco, la Unitec di Angelo Benedetti che lavora i prodotti della terra e la Madel che usa il fotovoltaico per produrre saponi vegetali che derivano dalla lavorazione di scarti alimentari.
Avete notato in questa perla bizantina d'Italia quante cose fanno questi imprenditori che hanno valorizzato il lavoro, ma hanno messo i lavoratori al centro di ogni attività .
Grazie Ravenna e grazie a Confindustria Ravenna e di Rimini che il 16 giugno 2016 ha dato vita a Confindustria Romagna dopo 10 anni di serio lavoro.
In Italia si può .
Antonio Baldino.

lunedì 9 maggio 2016

Un convegno a Lucca per non dimenticare la tragedia delle foibe







http://www.secoloditalia.it/files/2016/05/Foibe10-670x274.jpg
Per non dimenticare la tragedia delle foibe, per tenere alta la tensione su un dramma nazionale che ancora stenta ad entrare nel dibattito pubblico,  l’appuntamento da non mancare è per il prossimo sabato (7 maggio) alle 16,30 al ristorante Skipper di Santa Maria del Giudice, a Lucca. Avrà luogo infatti una conferenza- tavola rotonda organizzata dal Movimento Monarchico Federalisti, con il coordinamento del cavalier Mauro Mazzoni, che è il coordinatore  della Toscana. Si parlerà della tragedia delle foibe con Paolo Sardos Albertini della Lega Nazionale di Trieste e con l’onorevole Roberto Menia, membro del direttivo nazionale del movimento politico Azione Nazionale nonché segretario generale del Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo. A seguire si parlerà anche di temi più prettamente politici, in primis della riforma del Senato con il professor Carlo Vivaldi Forti delle università di Chiasso e Lugano, membro del consiglio direttivo del Cesi. (Per eventiali informazioni: cavalier Mauro Mazzoni, coordinatore della Toscana: cell 347 3420868).

Fonte: http://www.secoloditalia.it/2016/05/conferenza-lucca/
Gli oratori in pieno dibattito:  Il primo a sin. Cav. Mauro Mazzoni  coordinatore MMF - in piedi a sin. On. Roberto Menia - seduto in centro Avv.  Paolo Sardos Albertini - in piedi a destra Prof. Dott. Carlo Vivaldi Forti
http://www.secoloditalia.it/files/2016/05/marzo-2016.jpg

lunedì 29 febbraio 2016

Secondo incontro del Caffè Criminale




Conferenza a Lucca, Sabato 27 Febbraio.
Su invito dell'amico Davide Cannella, direttore dell'agenzia Falco Investigazioni, siamo stati presenti alla seconda edizione de Caffè Criminale a Lucca.

Da sinistra, il segr. di Pisa Vico Benedetto. A seguire, Davide Cannella. Cav. Mauro Mazzoni, responsabile della Toscana Monarchici Federalisti, e infine il signor Giuseppe Gullotta, ventidue anni di carcere da innocente sul caso Alcamo Marina.