venerdì 24 marzo 2017

Il Barone di Lucinico in visita presso la Domus Romana di Lucca

Il Barone di Lucinico e Presidente Nazionale del Movimento Monarchici, e collaboratore della Domus Romana - Lucca, Mauro Mazzoni, si congratula con il Presidente e fondatore Dott. Giuseppe Bulleri e la Direttore  Architetto Simona Velardi, della Domus Romana - Lucca, per questa iniziativa, dove si può ammirare  la fedele riproduzione della stele funeraria, 1° sec. che riproduce il legionario Caius Largennius, messaggero dell' Impero Romano,legionario nato a Lucca, morto  e sepolto nel  37 d.C. a Strasburgo. Portata alla luce nel 1878 a Strasburgo. La città Francese nel 2009 ha dedicato una piazza in sua memoria.
L' epigrafe, permette di identificare con precisone il personaggio e  di conoscere il suo stato di servizio.
Non fornisco altre informazioni, per invitare tutte le persone interessate ha visitare la Domus Romana - Lucca sito archeologico, 1° sec. a.C. in Via Cesare Battisti , 15.

Per maggiori informazioni visitare il sito: Domus Romana Lucca 

domenica 26 febbraio 2017

Conferenza a Lucca

Ieri alla nostra conferenza, organizzata da " Movimento Monarchici" ben riuscita, presso "L' Antica Trattoria Stefani" a San Lorenzo a Vaccoli - Lucca - erano presenti i seguenti oratori: Professore Lorenzo Franchini, docente dell' Università del Terzo Millennio - " L'  Esperienza Peculiare  dell' Università Europea di Roma" Il Dott. Giacomo Rocchi, Magistrato della  Suprema Corte di Cassazione, "Il Carcere in Italia - La Condanna dell Europa e la nostra risposta" . Il Dott. Pietro Villani,  ex Dirigente Cantoni - già  Presidente INAIL e  INPS " La Cantoni la Fabbrica che non c' è più" . Il Presidente Nazionale del Movimento Monarchici ha letto un comunicato guito dal Dott. Cosimo Maria Ferri,  Sottosegretario alla  Giustizia,   dai contenuti di incoraggiamento inerenti alla conferenza, visto i delicati ed importanti temi trattati alla conferenza.
Siamo stati omaggiati dalla presenza del Duca Luigi Catemario Di Quadri, di Napoli, in foto con il Presidente Nazionale del Movimento Monarchici. 
Lucca 25 - 02 - 2017


giovedì 26 gennaio 2017

NOMINA A BARONE DI LUCINICO

 Lucca 25 - 01 - 2017

S.A.R.S. PRINCIPE DON ROBERTO D' AMATO, CON DECRETO MAGISTRALIS, HA CONFERITO IL TITOLO NOBILIARE DI BARONE DI LUCINICO AL PRESIDENTE NAZIONALE DEL "MOVIMENTO MONARCHICI" MAURO MAZZONI .
IL BARONE MAURO MAZZONI RINGRAZIA DEL TITOLO CONCESSO.

CORTE SUPREMA DI GIUSTIZIA NOBILIARE ARBITRALE TRIBUNALE NOBILIARE INTERNAZIONALE DI BARI.
DISPOSITIVO
SENTENZA DI PRIMO GRADO PRONUNCIATA IL 30 DICEMBRE 2016,(r.R.G.),AVENTE GLI EFFETTI DELLA SENTENZA PRONUNCIATA DALLA AUTORITA' GIUDIZIARIA DELLA REPUBBLICA ITALIANA,CON VALENZA INTERNAZIONALE,NON SOGGETTA A RICORSO O OMOLOGAZIONE DA PARTE DEL POTERE GIUDIZIARIO,BASATA SULLA CONVENZIONE DI NEW YORK DEL 1958,DELLA QUALE L'ITALIA E' FIRMATARIA(COSI' COME ALTRE 14 NAZIONI)
ESTRATTO DI SENTENZA.
In data 30 dicembre 2016, il Tribuanale NOBILIARE INTERNAZIONALE,ORGANO PERMANENTE DELLA CORTE SUPREMA DI GIUSTIZIA NOBILIARE ARBITRALE DI BARI,RIUNITOSI IN BARI,PIAZZA MERCANTILE 10,HA PRONUNCIATO LA SEGUENTE SENTENZA:
"AL SIG. DR. H.C. ROBERTO d'AMATO,PRINCIPE DUCA DI TESCHEN,CITTADINO ITALIANO,NATO A BRA(CN) IL 27.07.1963
,RESIDENTE IN ROMANS D'ISONZO(ITALIA),VIA REDIPUGLIA 6/A, SOGGETTO DI DIRITTO INTERNAZIONALE,LEGITTIMAMENTE SPETTANO I SEGUENTI TITOLI,LE SEGUENTI PREROGATIVE E LE SEGUENTI DIGNITA' NOBILIARI,CAVALLERESCHE ED ACCADEMICHE:
1.DUCA REALE DI TESCHEN(CIESZYN/TESIN);PRINCIPE SERENISSIMO DI MILOCER;PRINCIPE DI BAR;PRINCIPE ZAFFIRI DEI PALEOLOGO;PRINCIPE DI GALATI;PRINCIPE DI MILETO:DUCA DI PATNOS;DUCA DI CACCAMO;DI SANTO STEFANO SUPERIORE;CONTE DE CORTES DE ARENOSO;BARONE DI ROCCA GUGLIELMINA,AMANTEA,GERACE,TROPEA,ZAFFUTI,SILINDA,MASSERIA,SCIACCA,VILLANOVA,BELRIPARO,BONFIGLIO,CASSARA'GALANDO,VERDURA,CALLISI,XILINDI,MAJORI,RAVELLO,AMALFI GARAGALUPO,AMBOJA,BELRIPARO,BARLETTA,GRAN SORVEGLIANTE DI TERRASANTA.MINISTRO APOSTOLICO ORTODOSSO DI CASTRO,UMBRIATICO,LACEDONIA.
SOVRANO GRAN MAESTRO PRINCIPE DEI SEGUENTI ORDINI DINASTICI-NON NAZIONALI: "SOVRANO ORDINE NOBILIARE CAVALIERI TEMPLARI D'ORIENTE DEI GIGLI D'ORO",E "SOVRANO ORDINE NOBILIARE CAVALIERI TEMPLARI D'ORIENTE DELLE 6 STELLE D'ORO".cAVALIERE EREDITARIO,CAVALIERE DI GRANCROCE,CAVALIERE DI GRAN COLLARE DEI PROPRI ORDINI DI COLLAZIONE DINASTICA.CAVALIERE DI GIUSTIZIA O.S.J. DI MALTA".
2 RETTORE EREDITARIO E DOCTOR ACADEMIAE H.C. DELLA "ACCADEMIA INTERNAZIONALE CAVALIERI TEMPLARI D'ORIENTE DEI GIGLI D'ORO",E DELLA "ACCADEMIA INTERNAZIONALE CAVALIERI TEMPLARI D'ORIENTE DELLE 6 STELLE D'ORO(ACCADEMIE DINASTICHE CON ANNESSI STUDIORUM UNIVERSITAS).
3. IL DIRITTO A VANTARE LE SEGUENTI PREROGATIVE,TRATTAMENTI,DIGNITA' E QUALIFICHE D'ONORE:"ALTEZZA REALE,ALTEZZA SERENISSIMA,ECCELLENTISSIMO,ILLUSTRISSIMO,NOBILISSIMO,DON,DOM ".
4.LEGITTIMO USO DELLO STEMMA ARALDICO FAMILIARE,COSI' BLASONATO:INQUARTATO,NEL 1DI ROSSO ALL'AQUILA BIZANTINA D'ORO,NEL 2 E NEL 3 D'AZZURRO A SEI STELLE D'ORO ORDINATE IN TRIANGOLO ROVESCIATO NEL 2 E A SEI GIGLI D'ORO ORDINATI IN TRIANGOLO ROVESCIATO NEL 3,NEL 4 DI NERO A SEI CROCI MALTESI D'ARGENTO ORDINATE IN TRIANGOLO ROVESCIATO;CORONA:REALE,TRADIZIONALE.
5 APPELLABILE PER JUS PRINCIPII:"PRINCIPE DUCA ROBERTO d'Amato di Teschen; ossia PRINCIPE DUCA ROBERTO d'AMATO ZAFFIRI DEI PALEOLOGO DI TESCHEN".
L'ESECUZIONE DELLA PRESENTE SENTENZA AVENTE GLI EFFETTI DELLA SENTENZA PRONUNCIATA DALL'AUTORITA' GIUDIZIARIA,è ESTESA NEL TERRITORIO DEGLI STATI ADERENTI ALLA CONVENZIONE DI NEW YORK DEL 10 GIUGNO 1958 E RESA ESECUTIVA IN ITALIA CON LEGGE 19.01.1968,N.62, NEI MODI E NEI TERMINI PREVISTI DAL DIRITTO INTERNAZIONALE.
LA PUBBLICAZIONE NELLA "GAZZETTA UFFICIALE DI GIUSTIZIA NOBILIARE"(ORGANO UFFICIALE DI QUESTA CORTE), A CURA DEL PRESIDENTE DELLA SUPREMA CORTE DI GIUSTIZIA NOBILIARE ARBITRALE DI BARI,DELL'ESTRATTO PER COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE DELLA SENTENZA IRREVOCABILE, EX ART 825 DEL c.p.c.
SI DISPONE L'EVENTUALE PUBBLICAZIONE DI QUANTO AL PRECEDENTE PUNTO,SUL BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE DI RESIDENZA O DI ALTRE REGIONI D'INTERESSE,A CARICO DELLA PARTE INTERESSATA.
BARI,30 DICEMBRE 2016
ILPRESIDENTE(AVV.ANNALISA ROTTOLA).dsds

lunedì 12 settembre 2016

Conferenza a Lucca


Sabato, alle ore 16,30 , presso la sala del ristorante "Il Granaio", loc. Acquacalda, San Pietro a Vico, Lucca, si è svolta una conferenza organizzata dal movimento " Monarchici Federalisti".  Coordinato i lavori il  Cav. Mauro Mazzoni., I temi trattati ," Storia - Politica - referendum costituzionale per il no" . Mazzoni ringraziava il numeroso pubblico, di commercianti, avvocati, medici, politici , sindacalisti, forze armate e associazioni.. Queto il discorso di apertura del Cav. Mazzoni, che ha voluto fare  chiarezza, nel variegato mondo Monarchico Italiano. Sostenendo, quale  Re oggi in Italia? citando varie dinastie è arrivato alla conclusione che sosterremo il Re che si proporrà, chiaramente che abbia programmi e un' idea per risanare questa Italia.
Le divisioni dinastiche creano una situazione per non stare uniti, ed  essere piu forti sul piano operativo.
I Monnarchici sono presenti in tutte le regioni con club Reali consultabili con siti riviste giornali conferenze inizziative, tante, con finalita benefiche , vedi caso recente il terremoto.Il Cav.Mazzoni ha spiegato chi sono gli iscritti: nobili, industriali, giornalisti, giudici ,operai, lavoratori privati e dipendenti pubblici, disocuppati studenti e molti giovani..Ci sono poi anche tanti movimenti politici monarchici che si sono presentati in varie tornate elettorali in tante regioni, l' associzione importante "Guardie d'Onore al Pantheon" di Roma con migliai di iscritti
Allla domanda di uno spettatore: i voti,  monarchici, tutti uniti, quanti sarebbero?  Tanti,molti, una cifra importante ,  ha  risposto il Cav. Mazzoni..Inizia la conferenza il Dott  Luciano Cini storico e scrittore con un linguaggio puro e sintetico ha definito il passaggiodalla  nobilta alla borghesia citando i vari nobili lucchesi famosi per le loro attivita come il commercio della seta , interviene il Dott Lorenzo Puccinelli Sannini, socio istituto storico lucchese, menbro del Cesi e segretario associazione Italia Domani con relazione del significatodel 68, piccola introduzione al libro del Prof. Dott. Carlo Vivaldi Forti, dal titolo "Ricordi e riflessioni" di un sessantottino di destra, università di Trento, proseguirà parlando delle sue esperienze e ricordi, avendo conosciuto da studente i personaggi delle prime brigate rosse, tracciando la nascita del "68 con  tutte le problematiche di quel periodo, sottolineando che la destra come movimento non capi il messaggio giovanile per un confronto. Il quarto oratore, Avv. Antonio Pulcini, capo di gabinetto della segreteria del Senatore Domenico Scilipoti  Isgrò, FI, presidente forum nazionale anti usura bancaria, dirigente Romano del partito di Forza Italia, coordinatore  nazionale di forza Italia, per la tutela dei consumatori e dei cittadini. Nel suo intervento ha parlato, del clima di mani pulite, all' attuale governo Renzi, e sottolineato i tre governi illegitti, non votati dal popolo sovrano, ha spiegato perchè il cittadini devono votare no al referendum costituzionale, perchè  in caso di vittoria per il si, ci sarebbe uno strvolgimento del Senato.  Prenti alla conferenza, commercianti e imprenditori, l' Avv. Pulcini, ha dato nozioni e spiegazioni su usura bancaria, tasse, e burocrazia. Chiusa la conferenza con l' intervento del Sindaco, Dott. Alberto Ferrini, Sindaco di Castelnuovo Val di Cecina ( Pi) Lista Civica. Ha spiegato tutte le potenzialità del suo territorio, primo fra tutte, le risorse del sottosuolo per l' utilizzo dell' energia. Beneficiando cosi tutti i cittadini. Con un passaggio anche sul  patto di stabilità, che penalizza, il comune, nonostante di cisiano risorse economiche bloccate. Un passaggio anche sull' immigrazione, citando un episodio  recente che il suo comune ha dovuto affrontare.  Dal pubblico, si è presentato il Dott. Felice Marra, Presidente Nazionale dell' associazione "3G" radicata in tutta Italia, e sostenendo che in una societàdove si parla di rottamazione il punto cardine dell' associazione è l' antirottamazione, la valorizzazione degli over60, con tutti i suoi pregi, esperienze, valori. Il Cav. Mazzoni, dichiarava, un accorato appello all' Avv. Antonio Pulcini, che si promuova presso la segreteria del Senatore Domenico Scilipoti Isgrò, una interpellanza presso il senato per sapere se i fondi per i disabili sono bloccati. Conclusioni con saluti ed applausi dei presenti.